21 May

Frutta e verdura: esistono ancora le mezze stagioni

Il nostro intento è quello di riassumervi quali sono i prodotti di ortofrutta di stagione al fine di potervi guidare nella loro scelta stagionale e conseguente proposta al cliente. Quindi, cosa è più salutare ed economico mangiare in base alla stagionalità dei prodotti? Eccovi una tabella riepilogativa. Incominciamo con gli articoli in piena stagionalità: Meloni Fragole […]

ortofrutta-fieragricola

Il nostro intento è quello di riassumervi quali sono i prodotti di ortofrutta di stagione al fine di potervi guidare nella loro scelta stagionale e conseguente proposta al cliente.
Quindi, cosa è più salutare ed economico mangiare in base alla stagionalità dei prodotti? Eccovi una tabella riepilogativa.

Incominciamo con gli articoli in piena stagionalità:

  • Meloni
  • Fragole
  • Frutti di bosco (ribes escluso, per il momento)
  • Albicocche (inizio campagna)
  • Ciliegie (da circa il 20 maggio p.v.)
  • Fiori di zucchina
  • Patate novelle
  • Melanzana
  • Peperoni
  • Pomodori ramati, cherry e cuore di bue
  • Zucchine, scure e bianche con fiore

Ecco poi le referenze che daranno il meglio dalla seconda metà di giugno fino a metà settembre:

  • Pesche gialle e bianche
  • Nettarine
  • Pesche saturnine
  • Albicocche tardive (tipicamente francia e piemonte)
  • Susine
  • Uva nazionale

Quali sono, invece, qui prodotti che, almeno in teoria, non dovrebbero avere problematiche di stagionalità in quanto conservabili o importabili dall’altro emisfero?

  • Mele
  • Pere
  • Arance (pasta chiara)
  • Limoni
  • Pompelmi
  • Limes
  • Mango
  • Avocado
  • Kiwi (anche se siamo a fine stagione con il prodotto nazionale)

Infine, ci tocca parlare anche di quegli prodotti che, dopo la fine di maggio, sono assolutamente sconsigliati e, salvo esigenze particolari, andrebbero evitati:

  • Asparagi
  • Fave
  • Arance tarocco
  • Patate vecchie
  • Erbette
  • Indivia riccia e scarola
  • Mele stark e fuji italiane

Share this post :