07 September

Risotto alla Zucca

Ahimè tra poco inizierà il periodo autunnale. Camino, nebbia ma non solo, l’autunno porta con sè anche tanti buoni piatti, tutti rinnovati e da gustare. Per darvi un assaggio di quello che vi proporrò  oggi rispolveriamo una ricetta classica ma questa volta la facciamo “Come dico io”: Risotto alla Zucca. La Zucca Delica Ci sono […]

Ahimè tra poco inizierà il periodo autunnale. Camino, nebbia ma non solo, l’autunno porta con sè anche tanti buoni piatti, tutti rinnovati e da gustare. Per darvi un assaggio di quello che vi proporrò  oggi rispolveriamo una ricetta classica ma questa volta la facciamo “Come dico io”: Risotto alla Zucca.

La Zucca Delica

zuccadelicaCi sono circa trenta tipologie di Zucca ma per la mia ricetta ho scelto la Zucca Delica della Bassa Valle Scrivia.

Questa zucca si presenta di piccole dimensioni, mediamente 1/1,5 kg di peso, con forma tipicamente tondeggiante e leggermente appiattita. Si è soliti pensare alle zucche di colore giallo o arancione, invece la zucca Delica ha la buccia verde scuro con leggere solcature che, a maturazione, diventano marroncine. La polpa al suo interno è invece di un giallo carico, dura e di buona consistenza, compatta e dal sapore molto dolce.
Non tutti sanno però che la Delica è una zucca di origine giapponese ottenuta da un incrocio e ad oggi è una tra le zucche più diffuse nel nostro Paese, sia per le sue caratteristiche sia perché può essere acquistata intera (date le sue piccole dimensioni) e quindi consumata completamente per ogni tipo di ricetta. Nessuno spreco o avanzo.
La zucca Delica è già disponibile durante l’estate anche se è nel periodo di settembre ed ottobre che possiamo contare su zucche coltivate in pieno campo (e non in serra) e di produzione nazionale.

La Ricetta

Ed ora cuciniamo. Ecco quello che serve per preparare un risotto alla zucca per 4 persone:

– 1 zucca Delica intera (1kg)
– 1 dado da cucina vegetale o del brodo vegetale già pronto
– 1 passa verdure
– 9 manciate di riso, 2 a testa per ogni piatto e ovviamente una per la pentola
– 50 gr di burro circa
– Parmigiano Reggiano

IMG_1457Dopo averla lavata, iniziamo a pulire la zucca. Pelatela con un coltello e pulitela da tutta la buccia. Ed ora puliamola dai semi: per farlo, si prende la zucca, la si taglia a metà e con un cucchiaio si scava nella zona centrale in modo che rimanga solo la polpa più dura.
Nel frattempo iniziate a far scaldare il brodo vegetale in una bella pentola con 1 litro d’acqua insieme al dado. Se avete già il brodo pronto il gioco è fatto. Dopo di che si prende la zucca e la si taglia a pezzi, mi raccomando ne troppo grandi ne troppo piccoli.
Prendete la zucca a pezzi buttatela nel brodo e lasciatela cuocere per circa 30/45 minuti. La cucina non è una scienza perfetta, non esiste un tempo preciso assaggiatela e controllate che sia morbida, allora sarà cotta.
Prendete i pezzi cotti e passateli in un passa verdure.
Quando la zucca si è trasformata quasi in una crema rimettetela all’interno del brodo, a questo punto, prendete il vostro riso e fatelo tostare in una pentola versando poco alla volta il brodo insieme alla zucca passata in precedenza, fino a cottura.
Il risotto cuoce in 20 minuti circa. Mi raccomando mescolate il tutto in modo da amalgamare bene il riso con la zucca. Una volta cotto il riso, spegnere la fiamma e mantecare con il vostro pezzo di burro da circa 50gr. Impiattare e cospargere il tutto con Parmiggiano Reggiano. Non mi resta che augurarvi poi Buon Appetito.

Fate “Come dico io” e avrete un risotto alla zucca eccezionale e le papille gustative urlareranno dalla gioia.
Un saluto da Maria, alla prossima.

 

Share this post :